Cosa fare e dove cenare a Lucca!

Sono di ritorno da un bellissimo soggiorno a Lucca, e molte cose mi sono rimaste nel cuore. Prima fra tutte: la bellezza di questa città, che è tenuta in maniera impeccabile…passeggiando per le stradine del centro non si può non apprezzarne la cura e la pulizia.; il senso di protezione e sicurezza che si ha all’interno delle fantastiche mura; la vista mozzafiato dall’alto della Torre Guinigi.

Torre Guinigi

E’ la più importante torre di Lucca ed è ormai l’unica testimonianza delle oltre 250 torri che arricchivano la città in epoca medievale. Bisogna salire 25 rampe di scale, un totale di 230 scalini per arrivare in cima ad un’altezza di 44 metri e godere di un panorama stupendo sulla città e sulle montagne circostanti: Alpi Apuane, Appennini e Monte Pisano fanno da cornice a questo scenario meraviglioso.

 Quello che vi consiglio di fare per visitare il centro, dal momento in cui la circolazione all’interno della città è soggetta a restrizioni, è di noleggiare una bici in uno dei numerosi affitta biciclette che si trovano attorno alle mura.

Giro delle mura in bicicletta

Assolutamente da non perdere!! L’itinerario è completamente in piano, la lunghezza è di circa 4 km, e ci si può fermare a guardare il panorama dall’alto, fare delle soste in una delle numerose panchine, ammirare le bellezze della città. Lungo il percorso, infatti, si toccano punti d’interesse come Porta San Pietro, Baluardo Santa Croce, Porta Santa Maria e ci sono delle comodissime discese che consentono l’accesso al centro.

Murabilia

Nei giorni in cui mi trovavo a Lucca, era presente una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate a fiori, piante e giardinaggio: Murabilia. Si svolge ogni anno nel primo weekend di settembre, e vi consiglio di non perderla. Anche perchè, sono presenti numerosi stand che propongono i loro squisiti prodotti gastronomici e che deliziano la visita della mostra a suon di assaggi di formaggi, salumi, dolci, vino e quant’altro 😉

Qui a Murabilia, sono rimasta affascinata dalla bellezza di alcune piante e dai colori e profumi dei loro fiori.

Le plumerie sono tra i miei fiori preferiti e qui ne abbiamo trovate di diversi colori.
plumerie a murabilia lucca
E che dire di questo ibiscus?
Durante la mostra ho conosciuto un fotografo che mi ha gentilmente scattato alcune foto ed ecco la mia preferita.
Grazie Paolo Petrozzino.
murabilia foto di paolo petrozzino
Abbiamo preso alcuni contatti per acquistare delle piante, e fatto anche shopping!! Ovviamente sfruttando il cestello del nostro comodissimo mezzo di trasporto 😉
Ci sono tantissime altre cose da fare e vedere a Lucca, ma purtroppo, per mancanza di tempo dovremo rimandare ad una prossima visita.
Dei miei viaggi quello che mi rimane più impresso, oltre alle bellezze del posto, sono i sapori. Assaggio sempre i prodotti tipici del luogo in cui mi trovo, provo i ristoranti consigliati e tra quelli in cui sono stata a Lucca, voglio parlarvi di uno in particolare…

Il Port Ellen Clan

Questo ristorante è il luogo ideale dove mangiare bene, in un’atmosfera calda ed accogliente, circondati da alcuni particolari elementi d’arredo.
Arrivati al locale, veniamo accolti dal personale che è molto gentile e conosciamo Alessandro, il proprietario. Ci sentiamo da subito a nostro agio e scambiamo due chiacchiere con lui che ci diverte con degli aneddoti su Lucca e ci sorgono due domande:
“Cosa significa il nome del locale?”;
“Cosa era il fondo prima di diventare un ristorante?”.
Credetemi, ho capito ben poco sulla sua origine: un’ex deposito, ex lavanderia, ex non so bene cosa.. Il perchè del nome è una simpatica storia di amicizia, viaggi e whisky che dovete farvi raccontare da Alessandro stesso…il modo in cui narra le vicende è meraviglioso 🙂
Il locale è molto ampio ed è presente anche una comodissima zona relax, dove si può attendere il proprio tavolo gustando un aperitivo, facendo due chiacchiere, leggendo una rivista seduti sui divanetti.
La cucina è eccezionale! Il menù varia spesso in base alla stagione per garantire materie prime di qualità. Il giovane Chef propone piatti tradizionali ma con un tocco di modernità, preparati tutti con cura e passione, amalgamando sapori e colori che deliziano la vista, l’olfatto e il palato.
La carta dei vini è ottima e noi abbiamo accompagnato la nostra cena con un Morellino di Scansano.
  
 Ma veniamo a quello che vi interessa di più 😉 Vi mostro i piatti che abbiamo assaggiato.

I PIATTI

 Io ho optato per un primo ed un secondo, mentre il mio ragazzo ha scelto un antipasto ed un secondo.
Per iniziare mi sono fatta tentare da questa ottima pasta con carbonara di spinacini e pancetta. Il menù prevede le tagliatelle all’uovo artigianali ma, essendo io intollerante al glutine, lo Chef (che è molto attento alle esigenze dei clienti) mi ha preparato uno spaghetto gluten free. E devo dire che l’accostamento spinaci-pancetta mi è piaciuto molto!
Lorenzo ha iniziato con quello che è uno dei pezzi forti del Port Ellen: “I gemelli diversi”.
Deliziosa tartare di salmone al frutto della passione e tonno al coltello con prezzemolo, colatura di alici di Cetara e scorza di limone. Un ottimo antipasto dal sapore fresco, e servito con grande cura. Lo consiglio a tutti!

Il secondo è un altro piatto squisito che merita di essere assaggiato. Un mix di sapori che vi colpiranno:

Tonno pinna gialla scottato, in panatura aromatica su crema di ceci allo zafferano e salsa alla menta.
 
 Il mio, invece, è un secondo di carne. Un ottimo piatto a base di manzo tenerissimo, accompagnato da salsine e una patata al sale.
Quando venite al Port Ellen, ricordatevi di lasciare uno spazio per il dolce. Il Menù propone una scelta tra 5/6 dolci, tutti fatti da loro, da abbinare ai diversi vini da dessert tra cui Moscato, Malvasia, Passito…
Mousse di gianduia e cioccolato bianco, Cappuccino di tiramisù al caffè di pura arabica brasiliana, i tradizionali Cantucci toscani…insomma, ce n’è per tutti i gusti! Ma a noi avevano parlato del loro famosissimo Cheesecake e non potevamo non provarlo!
Con salsa ai frutti di bosco e, soprattutto, con formaggio italiano, è davvero speciale! 
cheesecake lucca port ellen clan
 Una cena che non dimenticheremo presto 😉

Come raggiungere il PEC

In caso vi trovaste a Lucca e voleste andare al Port Ellen Clan, vi do alcune informazioni che potrete comunque trovare sul loro sito.
Il locale è aperto tutte le sere tranne il martedì, e la domenica sono aperti anche a pranzo.
Si trova in Via del Fosso 120 e vi si può accedere da Porta Elisa – comoda per chi viene da ovest quindi dalla Pesciatina – cercando parcheggio in Via della Quarquonia (Piazza San Francesco) o Via dei Bacchettoni oppure da Porta San Jacopo (a nord rispetto a Porta Elisa, non distante da Stadio Comunale e Ospedale) parcheggiando in Via dei Bacchettoni o nel Parcheggio Mazzini. I parcheggi su strada, strisce blu, sono gratuiti dopo le ore 20.00.
Buona cena 😉
Ps: per gli amanti della Pizza, leggete il mio prossimo articolo! Vi svelo dove mangiare la migliore Pizza Gourmet di Lucca!
A presto,
la vostra Giulia