Ecco la mia esperienza con il Dott. Giorgio D’Angelo

Mens sana in corpore sana: è questo il motto della maggior parte delle persone che sono sempre di più alla ricerca del benessere e attente alla cura del corpo. Essere in forma è la principale prerogativa per trovare un equilibrio interiore e migliorare anche il rapporto con gli altri. Oggi si pone molta attenzione sull’alimentazione, si dedica sempre più tempo all’attività fisica e si ricorre spesso a trattamenti estetici e interventi chirurgici per raggiungere una perfetta armonia psicofisica.

Quando si parla di chirurgia e medicina estetica è molto importante affidarsi a professionisti che siano in grado di garantire un lavoro serio e sicuro.

Da tempo volevo iniziare un percorso di epilazione definitiva. Un trattamento che consiglio a chi, come me, è stanco di ricorrere a cerette, rasoi e altri tipi di depilazione soprattutto quando si devono trattare zone delicate come ascelle e inguine che puntualmente si irritano. Avete idea di cosa voglia dire non avere più peli per tutta la vita? Niente più cerette dolorose, attese prima di esporsi al sole, niente rischi per le persone affette da patologie legate al bulbo pilifero come formazione di cisti, peli incarniti, bruciori quando si applica il deodorante dopo l’epilazione, insomma…un sogno!

Per questo mi sono rivolta al Dott. Giorgio D’Angelo il quale mi ha proposto un trattamento di Epilazione Definitiva con laser  Soprano ice di cui vi parlo fra pochissimo.

Dal Dott. Giorgio ho trovato professionalità e gentilezza, per questo vi consiglio di rivolgervi a lui per i principali trattamenti di medicina estetica e interventi chirurgici. Gli studi hanno sede a Roma e Bologna, la prima visita è gratuita in caso di trattamento o intervento e andando a nome mio (Giulia Ristuccia), avrete il 10% di sconto. Una buona occasione da non perdere 😉

Vi elenco di seguito alcuni dei trattamenti e interventi che vengono svolti dal Dott. Giorgio D’Angelo con anche alcune informazioni e curiosità che spero vi saranno utili 🙂

EPILAZIONE DEFINITIVA CON LASER

L’epilazione, che elimina il pelo alla radice agendo direttamente sul bulbo pilifero, è di gran lunga vincente rispetto alla depilazione con rasoi o con creme che inoltre spesso e volentieri comportano stati irritativi della pelle,  peli incarniti e infezioni.  Di fondamentale importanza sono i risultati più duraturi che con determinate macchine, come il laser Soprano Ice utilizzata dal Dott. Giorgio D’Angelo, diventano definitivi.

QUANTO DURA IL TRATTAMENTO?

Servono varie sedute in base alla tipologia di pelo e di colore della pelle. Si può fare il trattamento anche con pelle abbronzata, grazie alla nuovissima tecnologia del Soprano Ice, e le sedute vanno distanziate di circa 30 giorni l’una dall’altra. E’ una macchina medicale, differente da quelle che si trovano nei centri estetici come luce pulsata, laser a diodi, terapia fotodinamica, e va quindi utilizzata da personale medico altamente specializzato.

QUANTO DURA OGNI SEDUTA?

Ovviamente la durata è subordinata alle zone da trattare, quindi ogni singolo trattamento può durare da pochi minuti fino a 30 minuti circa.

La tecnologia di raffredamento di Soprano permette di effettuare il trattamento in maniera indolore garantendo ottimi risultati anche in termini di comfort.

PERCHE’ E’ MOLTO DIFFERENTE DALLA LUCE PULSATA?

Rispetto al medico che può utilizzare il laser di ultima generazione, l’estetista usa una luce pulsata meno potente, per cui sono necessarie molte più sedute per ottenere un effetto esteticamente apprezzabile. A fronte di un impegno economico inferiore a seduta, le innumerevoli sedute di luce pulsata, a fine trattamento, causano costi superiori, risultati inferiori e un maggiore impegno di tempo.

PRECAUZIONI DA OSSERVARE?

Meglio evitare l’epilazione laser in concomitanza di terapie orali con cortisonici ad alte dosi, antibiotici, terapie ormonali sostitutive particolari, farmaci immunosoppressori e fotosensibilizzanti (come l’isotretinoina per l’acne). In questi casi il rischio è provocare pigmentazioni cutanee o produrre un effetto solo temporaneo della diminuzione dei peli.

Inoltre si deve evitare la ceretta nelle due settimane precedenti al trattamento, mentre va fatta la depilazione con rasoio la sera prima del trattamento.

INDICAZIONI POST TRATTAMENTO?

Generalmente non è necessaria alcuna accortezza nell’immediato post trattamento, però in rari casi di pelle ipersensibile è consigliabile usare creme lenitive e antinfiammatorie naturali. Ad esempio, è utilissimo un composto di mirra, acido ellagico e melatonina, o altre creme lenitive ed emollienti.  Poi, sulle zone trattate esposte alla luce del sole, come ad esempio il viso, è essenziale usare un filtro con protezione alta (SPF 50) anche in inverno.

CARBOSSITERAPIA

La carbossiterapia è il nuovo rivoluzionario trattamento di medicina estetica che ti permette di donare un nuovo aspetto al tuo corpo. Può essere trattato tutto il corpo poiché permette di ridurre le adiposità localizzate e di donare nuova tonicità ed elasticità alla cute. Inoltre è il trattamento ideale per prevenire e trattare la cellulite.

Consiste nella inoculazione sottocutanea di co2 medicale che stimolando il microcircolo, combatte la cellulite e brucia i grassi.

Infine la somministrazione sottocutanea di CO2 può essere utilizzata come trattamento prima e dopo di un intervento di liposcultura o addominoplastica: si ottiene così un miglioramento del risultato finale e la diminuzione dei tempi di recupero post-intervento.

QUANTE SEDUTE SERVONO?

Il numero delle sedute, della durata di quindici minuti circa ciascuna, varia a seconda della patologia da trattare (in media da sei a dieci sedute); per stabilizzare i risultati è consigliabile eseguire 2 cicli l’anno.

ESISTONO CONTROINDICAZIONI?

E’ importante ricordare che l’anidride carbonica non è tossica, essendo prodotta normalmente dalle cellule del nostro organismo, quindi sono pochissime le controindicazioni assolute e praticamente nulli gli effetti avversi. Dopo il trattamento si avrà immediatamente una sensazione di leggerezza degli arti inferiori e comunque di benessere in generale.

QUALI SONO LE SUE INDICAZIONI?

Miglioramento aspetto buccia d’arancia
Miglioramento “pesantezza” arti inferiori
Miglioramento edemi arti inferiori
Miglioramento lassità cutanee
Miglioramento adiposità localizzate arti inferiori e delle altre zone trattate
Miglioramento della idratazione, tono e luminosità
Miglioramento delle rughe profonde
Miglioramento delle rughe superficiali
Possibilità di complementare, al trattamento di carbossiterapia, altri trattamenti antiaging come biostimolazione, peeling, filler, tossina botulinica
Body Contouring – come trattamento complementare alla liposuzione
Anti Aging del viso e del decollété
Smagliature
Trattamento delle ferite difficili
Psoriasi
Alopecia

Dopo il trattamento c’è l’immediato ritorno a tutte le attività quotidiane!

IL TRATTAMENTO DELLE RUGHE

Quando si parla di rughe l’attenzione è rivolta al viso e al collo. Le rughe sono espressione dell’età che passa ma anche dell’attività mimica dei nostri muscoli del viso, spesso anche segno del molto sole preso senza protezione alcuna.

Le rughe che principalmente alterano la bellezza del viso sono quelle della fronte, della regione perioculare (zampe di gallina), i solchi naso-genieni (tra guancia, naso e bocca), le rughe del filtro labiale (sopra il labbro superiore, dette anche “codice a barre”), le rughe presenti agli angoli della bocca (“marionette”), la ruga orizzontale del mento e infine quelle del collo (“collare di Venere”).

Per ogni ruga esiste un trattamento specifico anche in base alla regione anatomica dove insistono: per le rughe della fronte e degli occhi, quindi parliamo del terzo superiore del viso, il prodotto ideale è la tossina botulinica che distende tutte le rughe in modo naturale. Per il terzo medio del viso, quindi solchi naso-genieni e codice a barre, esistono filler all’acido ialuronico di diversa durata e biorivitalizzanti in grado di distendere o eliminare le rughe. Per il terzo inferiore del viso, quindi per le rughe della “marionetta”, rughe del mento e del collo, si utilizzano ugualmente dei filler a media lunga durata, biorivitalizzanti che sostengono e idratano i tessuti e una particolare tecnica chiamata “needling” che permette di togliere anche le rughe più profonde attraverso un ciclo di trattamenti.

FILLER LABBRA

Il filler è una sostanza densa composta da acido ialuronico che serve per aumentare il volume e migliorare i contorni e il profilo delle labbra. E’ inoltre completamente riassorbibile e dà risultati immediati.

L’acido ialuronico che compone i fillers, è una sostanza che si trova nel derma ovvero lo strato medio della pelle. Grazie alla sua incredibile capacità di legare acqua, questa sostanza è responsabile del volume della pelle.

Purtroppo con il passare degli anni, la quantità di acido ialuronico, collagene ed elastina presenti nei nostri tessuti diminuisce per cui questi invecchiano, perdono di volume e di idratazione ma grazie all’acido ialuronico è possibile migliorarne sensibilmente l’aspetto. Il filler  non provoca allergie e non è patogeno e quindi prima dell’iniezione non è necessario effettuare un test allergologico.

Il filler delle labbra è indicato in tutti i casi con labbra sproporzionate, troppo piccole o asimmetriche. Il volume del riempimento è sempre scelto dalla paziente per cui il trattamento sarà sempre eseguito in base ai desideri della stessa. Inoltre i risultati saranno sempre naturali e armonici, mai eccessivi.

I filler non sono, come una volta, permanenti ma devo essere riassorbibili in un certo arco di tempo. In base alla loro concentrazione e alla capacità di degradazione della sede di impianto, i fillers possono durare da circa 4 mesi fino anche a oltre un anno. Il tipo di filler viene scelto in base alla zona da trattare e di conseguenza anche la “consistenza” del filler.

Il trattamento non è doloroso poiché la maggior parte dei fillers ha all’interno dell’anestetico locale, che comunque viene applicato anche sotto forma di crema sulle zone da trattare prima del trattamento.

I risultati sono visibili subito e durano diversi mesi.

Dopo il trattamento si possono riprendere le normali attività quotidiane e tornare anche da subito a lavoro. E’ indicata l’applicazione per qualche minuto di ghiaccio per ridurre al minimo la rara possibilità di far sviluppare piccoli lividi.

FILLER ZIGOMI

Questo trattamento prevede l’aumento di volume degli zigomi quando questi sono poco sviluppati o si sono “svuotati” con il passare del tempo.

Da menzionare tra i filler sicuramente è l’idrossiapatite di calcio. E’ una sostanza diversa dall’acido ialuronico ma con un impiego similare e anche questo biocompatibile e riassorbibile. L’idrossiapatite generalmente viene utilizzata in caso di grandi perdite di volume dove servirebbero molte fiale di filler all’acido ialuronico.

I fillers utilizzati per riempire gli zigomi durano dagli 8 mesi a oltre un anno.

Il trattamento non è doloroso e i risultati sono visibili subito.

Anche in questo caso, dopo il trattamento si possono riprendere le normali attività quotidiane e tornare anche da subito a lavoro.

Non ci sono controindicazioni assolute eccetto casi  noti di ipersensibilità verso le componenti del filler, gravidanza e allattamento, pazienti con malattie autoimmuni.

LA TOSSINA BOTULINICA

Il botulino e’ una sostanza che  inibisce temporaneamente la contrazione dei muscoli mimici; tale sostanza è utilizzata da anni anche in altri campi medici per correggere disturbi legati alla eccessiva contrattilità  muscolare.

Il botulino ha l’effetto di rilassare solo il muscolo nel quale viene iniettato e viene utilizzato in quantità minime adeguate risultato che si vuole ottenere.

La tossina botulinica è indicata per il trattamento delle rughe da espressione (dinamiche) della parte superiore del volto (fronte e regione perioculare) e per le rughe glabellari (cioè delle rughe che si formano tra le sopracciglia).

Il trattamento con la tossina botulinica non richiede alcun tipo di anestesia essendo praticamente indolore e il trattamento dura 2-3 minuti.

In base al tipo di tossina e alla sua diluizione il trattamento dura circa 4-5 mesi. I risultati sono variabili e dipendenti da paziente a paziente. Il trattamento può essere ripetuto anche 3-4 volte l’anno. Le iniezioni di quantità adeguata di botulino garantiscono sempre un’espressione naturale e non alterano mai la fisionomia del volto.

In caso di interruzione del trattamento le rughe d’espressione cominceranno gradatamente a ricomparire, ma la situazione non sarà mai peggiore di quella di partenza.

E’ un ottimo trattamento, sicuro ed efficace, che se eseguito su soggetti giovani (24-25 anni) serve a prevenire le rughe che, se trattate in età avanzata, difficilmente scompariranno del tutto.

La tossina botulinica è differente dai fillers. Il botulino è indicato per il trattamento delle rughe d’espressione (rughe dinamiche) provocate dalla contrazione dei muscoli facciali. I fillers, invece, sono utilizzati per la correzione delle rughe statiche dovute all’invecchiamento della pelle che tende con il passare del tempo a perdere la propria capacità di rigenerare il tessuto sottocutaneo creando degli avvallamenti. I fillers vengono utilizzati per riempire tali avvallamenti risollevando la cute e spianando le rughe.

BLEFAROPLASTICA

L’intervento di blefaroplastica è l’intervento di chirurgia estetica che ringiovanisce lo sguardo, è uno dei più diffusi e richiesti sia dalle donne che dagli uomini fra i 35 e i 75 anni. La blefaroplastica si distingue in superiore e inferiore (borse sotto gli occhi). La blefaroplastica superiore si esegue nei casi di eccesso cutaneo nella palpebra superiore detta dermatocalasia e permette di eliminare le pliche palpebrali (ptosi palpebrale), le borse adipose e in alcuni casi anche di sollevare (se richiesto dal paziente) il canto esterno dell’occhio, sempre prestando particolare attenzione allo sguardo del paziente al fine di correggere ma non stravolgere i tratti del viso e dello sguardo.

La blefaroplastica inferiore permette di eliminare le  borse sotto gli occhi  che si formano a causa del  rilassamento del grasso endoorbitario che protrude all’esterno.

Nella maggior parte dei casi le borse di grasso possono essere eliminate senza incidere la pelle, attraverso una incisione praticata dall’interno (transcongiuntivale) quindi non si avranno cicatrici esterne di alcun genere.

Le cicatrici rimangono invisibili grazie all’ottima capacità di guarigione della cute perioculare.

L’intervento di blefaroplastica ha una durata di circa 40 minuti, generalmente non richiede il ricovero e viene svolto in assoluta sicurezza in ambulatorio chirurgico in anestesia locale, abbinata (su richiesta) a una leggera sedazione da parte dell’anestesista.

Il decorso post operatorio della blefaroplastica è solitamente rapido e indolore caratterizzato da lievi ematomi ed edemi. Dopo appena 5 giorni potranno essere rimossi i punti. Il ritorno alla vita sociale è più veloce grazie anche all’utilizzo del trucco. Il risultato della blefaroplastica è generalmente definitivo e permanente.

Rinofiller (Rinoplastica non chirurgica)

Il Rinofiller è una nuova tecnica di medicina estetica, di tipo ambulatoriale, alternativa della classica rinoplastica chirurgica, indicata per tutti i pazienti interessati a migliorare la forma del proprio naso senza ricorrere all’intervento chirurgico. Molte tipologie di naso posso migliorare nettamente senza l’utilizzo del bisturi grazie a questa tecnica.
Attraverso l’utilizzo filler dedicati all’acido ialuronico,  iniettati in specifiche aree del naso, è possibile affrontare e risolvere inestetismi ed irregolarità del profilo nasale.

Il trattamento si esegue praticando delle microiniezioni ove necessario al fine di rimodellare le irregolarità e/o correggere le asimmetrie e rendere, a conclusione del trattamento, una gobba o una sella, meno evidenti, oppure “più piccolo” o “un po’ più all’insù” un naso, in origine, in rapporto alla cornice del viso, troppo grande o troppo in giù.

In sintesi, il rinofiller può essere indicato per:

ridurre l’apparenza di una “gobba” sollevando il tessuto circostante
ridurre o eliminare inestetiche depressioni, incavi o solchi
migliorare la simmetria
sollevare la punta di un naso cadente
sollevare e definire un dorso nasale piatto o attenuare una punta arrotondata (caratteristiche delle popolazioni asiatiche e di colore)
correggere un profilo “a sella” o “scavato” (congenito o risultante da una precedente rinoplastica chirurgica).
Il filler utilizzato è l’acido ialuronico di ultima generazione che contiene Lidocaina (un anestetico) che consentirà al medico, di praticare il trattamento in totale sicurezza, senza il ricorso ad alcuna anestesia ed al paziente di sottoporsi al trattamento senza sentire dolore.
Si tenga presente inoltre, che l’acido ialuronico è uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi preposto al conferimento alla pelle delle proprietà di resistenza e mantenimento della forma; e poiché è un componente naturale dei tessuti umani è una sostanza anallergica e non immunogena e pertanto, sempre ben tollerata dall’organismo!

I risultati del Rinofiller saranno immediatamente visibili, stabili e duraturi nel tempo per un periodo che, a seconda della risposta individuale di ciascun paziente, andrà dai 12 ai 18 mesi a conclusione dei quali, il trattamento potrà essere ripetuto al fine di assicurare un effetto più duraturo. L’acido ialuronico infatti, è prodotto biocompatibile e riassorbibile e questo consentirà di adattare nel tempo ed ai cambiamenti del volto il livello di correzione desiderato.

La seduta avrà una durata di una decina di minuti ed il paziente potrà tornare immediatamente alle proprie occupazioni quotidiane senza la necessità di alcuna convalescenza ma solo attenendosi ad alcune piccole precauzioni quali: evitare, nelle ore successive al trattamento, l’uso di occhiali particolarmente pesanti al fine di consentire l’assestamento e l’integrazione del filler nelle strutture nasali, soprattutto qualora si sia intervenuti sul dorso del naso per correggere un gibbo o un naso a sella.

LA RINOPLASTICA E RINOSETTOPLASTICA

La rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica che permette di aumentare o diminuire le dimensioni del naso (troppo piccolo, troppo grande o troppo largo), cambiare la forma della punta (troppo larga, troppo stretta o troppo lunga) o  del dorso (con gibbo o  gobba oppure incavato) e, modificare l’ampiezza delle narici e cambiare l’angolo tra il naso e il labbro superiore e/o tra la fronte e il naso. Tutto ciò permette di migliorare l’armonia del viso senza però stravolgere la sua fisionomia.

Se oltre a problemi estetici sussistono anche difficoltà respiratorie causate da deviazione del setto nasale è necessario procedere contemporaneamente ad un intervento di “settoplastica” per  rimodellare e riposizionare il setto nasale deviato.

Durante la visita pre-operatoria il chirurgo valuterà la forma e le dimensioni del naso, verificando la presenza di eventuali difetti estetici e/o funzionali e valutando attentamente l’anamnesi del paziente (problemi di pressione alta, di coagulazione ecc…). Verranno poi illustrate e valutate insieme le possibili modificazioni della forma, del profilo e dell’estetica del naso considerando sempre la fisionomia e l’estetica del volto.

Verranno date inoltre tutte le indicazioni fondamentali per il corretto postoperatorio.

L’intervento viene eseguito generalmente in regime di day surgery, eseguendo l’intervento la mattina e andando poi a casa nel pomeriggio, tranne nei casi più complessi, dove può essere necessario un ricovero in clinica per una o due notti.

L’intervento si svolge o con tecnica chiusa o aperta:

La rinoplastica chiusa è indicata per nasi che presentano piccoli difetti, soprattutto sulla punta, o che non presentano grandi deviazioni della piramide nasale e che quindi non necessitano interventi sul setto. Le incisioni saranno solo all’interno del naso.

La rinoplastica aperta è utilizzata per correggere difetti importanti della punta come asimmetrie, nasi molto lunghi, punta bifida, deviata, ecc.. Questa tecnica prevede, oltre alle incisioni effettuate nella rinoplastica “chiusa”, anche un’incisione alla base della piramide nasale. Anche questa tecnica, se correttamente eseguita, non lascia cicatrici visibili e i piccoli punti di sutura vengono rimossi dopo 6 giorni circa.

L’anestesia sarà generale anche se, talvolta, rinoplastiche di modesta entità possono essere eseguite in anestesia locale con sedazione, con il paziente che resta sveglio ma non sente dolore.

L’intervento dura  circa un’ora ed è del tutto indolore. La medicazione applicata, che può prevedere l’uso di tamponi da rimuovere poi il giorno successivo,  consiste nell’applicazione di un piccolo apparecchio gessato bloccato sul dorso del naso da due cerotti.

Nelle 48 ore successive all’intervento il paziente resta a riposo evitando sforzi di qualsiasi tipo. Successivamente è possibile riprendere le normali attività, evitando sempre sforzi eccessivi e l’esposizione a forti fonti di calore (saune, bagni turchi, esposizione al sole, assunzione di cibi e bevande molto).

Nei primi giorni successivi all’operazione è possibile sviluppare gonfiori e lividi intorno alla regione oculare. Una settimana dopo l’intervento il gesso verrà rimosso ed il naso si presenterà gonfio ed edematoso, giungendo, giorno dopo giorno, alla forma concordata prima dell’intervento. E’ inoltre possibile che per diverse settimane dopo l’intervento permanga un gonfiore soprattutto sulla punta del naso.

Il risultato è generalmente apprezzabile già dopo le prime due settimane, ma il vero risultato definitivo sarà  raggiunto tra i 10 e i 12 mesi.

FILLER GLUTEI

Il filler per i glutei è un intervento di medicina estetica grazie al quale è possibile ottenere il rimodellamento di forma e volume dei glutei senza chirurgia, grazie all’utilizzo di dedicati filler a base di acido ialuronico per il corpo, conferendo al risultato la massima naturalezza.

Il filler è un prodotto a base di acido ialuronico iniettabile, molto simile a quello che viene utilizzato per correggere le rughe del viso, ridare turgore alle labbra o per aumentare i volumi del viso (zigomi, mento o dorso del naso).

L’acido ialuronico utilizzato per il corpo è un filler specifico grazie alla sua elevata densità rispetto ai filler viso e permette di risollevare e modellare il corpo anche su ampie superfici. Ovviamente il numero di fiale che devono essere impiegate varia di gran lunga in base al volume necessario e al tipo di difetto da correggere.

Il chirurgo  inietta il gel nella sede da trattare con una microcannula. Il trattamento non lascia cicatrici e viene eseguito in anestesia locale, quindi il paziente è sveglio e può partecipare attivamente.

Dopo il trattamento, per alcuni giorni, potranno comparire un po’ di gonfiore, ematomi e bruciore, eventualmente trattati con terapia farmacologica.

Il post trattamento non ha particolari indicazioni, ma si consiglia di evitare l’attività sportiva e di stare seduti a lungo, per qualche giorno.

La durata dell’intervento dipende dalla zona da trattare ed è comunque limitata a qualche decina di minuti. Il numero di fiale utilizzate, come anticipato,  varia a seconda della zona da trattare e del risultato desiderato, per cui anche il costo sarà subordinato a questa variabile.

Il trattamento è ripetibile nel tempo e sicuramente ulteriori riempimenti necessiteranno di meno materiale di quello che è stato iniettato durante la prima seduta.

Il filler per i glutei all’acido ialuronico è completamente riassorbibile. L’effetto pieno e visibile dura circa 10 mesi, e poi comincia un riassorbimento che diventa completo nell’arco di 16-18 mesi.

ADDOMINOPLASTICA

L’ addominoplastica è l’intervento di chirurgia estetica grazie al quale l’addome può tornare piatto eliminando l’antiestetico grembiule adiposo-cutaneo in eccesso e, in alcuni casi selezionati, ripristinando il tono muscolare della parete mediante la sutura dei muscoli addominali.

Durante la prima visita, vanno valutate le condizioni cliniche generali del paziente operando e viene spiegato l’intervento nei minimi dettagli. Verrano prescritti degli esami di routine e verrà valutata di eseguire contestualmente una liposcultura dei fianchi per rendere il risultato ancora più armonico e naturale.

L’intervento di addominoplastica dura in media circa due ore e mezza (la durata può variare dalla quantità di tessuto da asportare e dalla tecnica che si decide di utilizzare) viene eseguito in clinica, in anestesia generale ed è necessario il ricovero di una notte. L’intervento inizia con un’incisione sovrapubica che va appunto dal pube alle spine iliache bilateralmente e permette di scollare la parete addominale avendo cura di preservare l’ombelico che verrà riposizionato in un secondo momento nella sua nuova sede donando all’addome un aspetto perfettamente disteso e tonico. La cicatrice finale rimarrà sempre nascosta al di sotto della linea dello slip.

Il  post operatorio dell’intervento è caratterizzato da piccoli ematomi ed edemi associati a lievi fastidi che vengono sempre controllati con gli analgesici somministrati nelle successive 24 ore.  Al momento della dimissione verrà rinnovata la medicazione e prescritta la terapia domiciliare.

Si consiglia di rimanere a letto per 24 ore per poi riprendere gradualmente le attività nei successivi giorni, dopo di che si potrà rientrare tranquillamente al lavoro indossando una panciera contenitiva.

Il decorso post operatorio verrà costantemente seguito da controlli ambulatoriali.

Questi e altri trattamenti estetici e interventi chirurgici vengono svolti con professionalità e serietà dal Dott. Giorgio D’Angelo.

Vi invito a visitare il suo profilo Instagram per vedere alcuni lavori svolti e vi ricordo di andare a nome mio per avere il 10% di sconto, che…diciamocelo, non guasta mai 😉

dott giorgio d'angelo, medico chirugo, giulia ristuccia, influencer

A presto,

la vostra Giulia